mercoledì 27 luglio 2011

Audrey Hepburn - Breakfast at Tiffany's Inspired Make- up and Look


Are you Audrey Hepburn addicts? If so, this is the right video for you! The amazing Lisa Eldridge is going to show you how to dress up as Audrey Hepburn in Breakfast at Tiffany's. She will also give you advice on how to recreate her make up and the products she would have never used. So...enjoy it!

Siete delle fan sfegatate di Audrey Hepburn? Se si, questo è il video che fa per voi! La straordinaria Lisa Eldridge vi mostrerà come ricreare il look di Audrey Hepburn in Colazione da Tiffany. Inoltre vi consiglierà anche sul trucco e sui prodotti che l'attrice non avrebbe mai utilizzato. Cosa aspettate? Guardatelo!



martedì 26 luglio 2011

Bye Bye SMAGLIATURE !


Carlitadolce talks about  home remedies to prevent and treat stretch marks. Unfortunately it has no English subtitles for foreigners but she translated some of her videos on her channel!

Per le ITALIANE !:D  In questo video sono presenti parecchi rimedi e combinazioni varie , non è necessario utilizzare tutti i prodotti . Comunque lei non ha bisogno di nessuna ulteriore spiegazione, perchè è bravissima!

Questo è il suo blog :
http://carlitadolce.blogspot.com/

domenica 24 luglio 2011

Maroon 5 - Sunday Morning -




Sunday Morning

Sunday morning rain is falling 
Steal some covers share some skin 
Clouds are shrouding us in moments unforgettable 
You twist to fit the mold that I am in 
But things just get so crazy living life gets hard to do 
And I would gladly hit the road get up and go if I knew 
That someday it would lead me back to you 
That someday it would lead me back to you
That may be all I need 
In darkness she is all I see 
Come and rest your bones with me 
Driving slow on Sunday morning 
And I never want to leave
Fingers trace your every outline 
Paint a picture with my hands 
Back and forth we sway like branches in a storm 
Change the weather still together when it ends
That may be all I need 
In darkness she is all I see 
Come and rest your bones with me 
Driving slow on Sunday morning 
And I never want to leave
But things just get so crazy living life gets hard to do 
Sunday morning rain is falling and I’m calling out to you 
Singing someday it’ll bring me back to you 
Find a way to bring myself back home to you
And you may not know 
That may be all I need 
In darkness she is all I see 
Come and rest your bones with me 
Driving slow on Sunday morning.

The perfect song for a rainy Sunday!


venerdì 22 luglio 2011

Cheryl Cole inspired Makeup


This is Nicola, Nixiepixi on twitter . She  is a make up artist and has a make up studio with her sister Sam.Nic is going to have a baby and apart from makeup she also shares with us the joy of being a mom. In this video she recreates Cheryl Cole make up.

Questa è Nicola, il suo nome su twitter è Nixiepixi . E' una make up artist e condivide un salone di bellezza con sua sorella Sam. Nic avrà un bambino e oltre al trucco, condivide con noi la gioia di diventare mamma. In questo video ricrea il trucco di Cheryl Cole.



http://pixiwoo.blogspot.com

lunedì 18 luglio 2011

Style Icon Lauren Conrad






OMG!Maybe there are too many pictures of her but i wasn’t able to choose. I really love her style, her make up , her personality, in short i love everything about her. Needless to say, she was my favourite character  from The Hills. She always looks flawless, smiling ,pretty  even if she has no make up at all and wears flats  and messy hair. Her style is fresh,chic,simple but sophisticated and feminine …what else? I’d  like to dress like her!

OMG! Forse ho postato troppe foto, ma mi era impossibile scegliere. Adoro il suo stile, il suo make up , la sua personalità, in poche parole mi piace tutto di lei. Inutile dire che era il mio personaggio preferito di  The Hills. Sembra sempre così impeccabile, sorridente, carina anche senza un filo di trucco, con i capelli spettinati e con indosso un paio di scarpe basse. Il suo stile è fresco,chic, semplice ma sofisticato e femminile…cos’altro aggiungere? Mi piacerebbe vestire come lei!

This is her website : http://www.laurenconrad.com/

domenica 17 luglio 2011

Homemade cake



This is one of the fabulous cakes that my mom makes almost every Sunday! Isn't she sweet?

Questa è una delle fantastiche torte che prepara mia madre quasi tutte le domeniche. Non è dolce?

venerdì 15 luglio 2011



I'm not so good at taking pictures but this time it wasn't my fault! We were cramped in a fitting room, sweating and laughing but it was worth it!:D I finally met a friend of  mine and i'm happy  because we haven't seen each other for months. We roamed round the shops in Bologna, had something to eat but we didn't do a lot of shopping. I just bought 2 books and 2 other  nail polishes. My babies! So it was a good day! We always have a lot of fun together!

Non sono bravissima a fare le foto ma questa volta non per colpa mia! Eravamo incastrate in un camerino, stavamo sudando e ridendo ma ne è valsa la pena! Finalmente ho rivisto una mia amica e sono contenta perchè non ci vedevamo da mesi. Abbiamo girato per i negozi di Bologna, mangiato qualcosina ma non abbiamo comprato granchè. Io ho preso solo 2 libri e altri 2 smalti. I miei bambini! Tutto sommato ho trascorso una bella giornata! Noi due riusciamo sempre a divertirci insieme.

giovedì 14 luglio 2011

Emma Watson inspired Makeup


http://www.youtube.com/user/pixiwoo

These girls are two amazing sisters, make up artists and they also cooperate with Avon. In this video Sam recreates Emma Watson NYC premiere make up and she is so good at doing it that seems easy for everyone!
Here there are some pictures of  Emma so that you can compare the make up.

Queste ragazze sono due sorelle fantastiche, make up artist , che collaborano anche con Avon. In questo video Sam ricrea il trucco di Emma Watson alla premiere di New York ed è così brava che lo fa sembrare semplice per tutti.
Qui ci sono delle foto di Emma in modo che voi possiate confrontare il trucco.





She wears a dress from the Bottega Veneta Fall-Winter 2011 collection.
Indossa un vestito firmato Bottega Veneta collezione autunno/inverno 2011

martedì 12 luglio 2011


I just wanted to post a picture of the beautiful dress I chose for my cousin's wedding. It was on  2nd June in Posillipo. What a wonderful landscape! I miss "my" Naples! 


You can also find it on their website
And then I added a little bit of shimmer with this clutch bag
Accessorize All Over Sparkly Clutch Bag


Stamp me! Silver Essence






Julia  Essence





This is how it looks like :D

lunedì 11 luglio 2011

Damien Rice - The blower's daughter -





the blower's daughter

and so it is
just like you said it would be
life goes easy on me
most of the time
and so it is
the shorter story
no love no glory
no hero in her skies
i can't take my eyes off of you
and so it is
just like you said it should be
we'll both forget the breeze
most of the time
and so it is
the colder water
the blower's daughter
the pupil in denial
i can't take my eyes off of you
did i say that i loathe you?
did i say that i want to
leave it all behind?
i can't take my mind off of you
my mind
'til i find somebody new

One of the best songs ever!!!
Finalmente ho risolto il mistero del titolo! Bastava cercare un pò meglio su internet! :D  Damien si era innamorato della figlia della sua insegnante di clarinetto che non ricambiava i suoi sentimenti. Ecco chi è la famosa "blower's daughter" !

Style Icon Kate Middleton


Niente male per essere il suo primo viaggio ufficiale come mogliettina del principe. Diversi sono stati gli stilisti da lei scelti, come anche lo stile e gli eventi ai quali ha partecipato. Chissà come avrà fatto a preparare le valigie! Cosa non deve assolutamente dimenticare una duchessa? Non ne ho idea. So solo che io al suo posto sarei impazzita. Brava Kate!

http://www.etonline.com/gallery/featured/112131_Style_Icon_Kate_Middleton_Coming_to_America

martedì 5 luglio 2011

Sofia Coppola:Lost in Translation/Somewhere/The Virgin Suicides/Marie Antoinette

Non so perché mi sia venuto in mente di vedere i film di Sofia Coppola, ma ero incuriosita da alcuni titoli. Non l’avessi mai fatto. Ora faccio una specie di classifica e provo a commentare i film, che sinceramente non hanno niente di interessante, fatta eccezione per 2 di loro. I film che ha diretto e scritto sono :
Il giardino delle vergini suicide ( 1999), Lost in Translation ( 2003 ), Marie Antoinette (2006) e nel 2010 ha presentato alla 67ª Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia il film Somewhere.
La classifica sarà alla rovescia, partirò dal peggior film!

1) Lost in Translation    



Partiamo male dall’inizio, cosa c’entra il titolo con il film? Si parla di traduzione? No! Poi ho letto in giro che si riferisce alla traduzione del cuore , infatti in italiano suona ancora peggio l’ “Amore tradotto “. Ma nel film questa cosa non è spiegata e non è nemmeno da leggere tra le righe. E’ una noia mortale e fino alla fine non sono riuscita a capire la trama, perché non c’è. E’ solo una lunga sequenza di scene noiose ….e mute!!!!  ( andando avanti con i film ho visto che questo gioco del silenzio è proprio una caratteristica della regista!) Non vedevo l’ora che finisse. Le poche scene divertenti, se così le vogliamo chiamare, erano così ripetitive che alla fine diventavano fastidiose. Non ci provo nemmeno a spiegare la storia, ma posto un link in cui ci sono varie recensioni. Dico solo che i due protagonisti sono : Bob,un attore ormai in declino che si reca a Tokyo per girare uno spot e incontra Charlotte,l’altra protagonista, una ragazza americana che è a Tokyo per accompagnare suo marito che fa il fotografo. Basta. I due si parlano , dicono 2 parole in croce, vanno in giro per la città e basta, non si capisce nemmeno se sia un’amicizia e se i due si piacciano. Niente di niente. E quello che mi lascia sconvolta è che questo film ha vinto un sacco di premi.
Li cito da WIkipedia :
É stato presentato in concorso alla 60°ma Mostra del Cinema di Venezia nella sezione "Controcorrente " (2003), dove Scarlett Johansson ha vinto l' Upstream Prize come "'Miglior attrice". Si è aggiudicato un Oscar per la "Oscar alla migliore sceneggiatura originale" (2003), un Golden Globe per la categoria "Miglior film commedia o musicale" e 4 Independent Spirit Awards (2004): "Miglior film", "Miglior attore protagonista" (Bill Murray), "Miglior regista", "Miglior sceneggiatura".


Questa penso sia la recensione più bella e da queste parole il film rischia di sembrare interessante,  ma ,ovviamente sempre secondo la mia opinione, quello che dice è tutta interpretazione,perché il film non affronta nemmeno uno di questi punti, ma li accenna soltanto.



2) Somewhere



Neanche questo mi è piaciuto. Non vedevo l’ora di vederlo, pensavo fosse una bella storia e invece la cara Sofia non si è nemmeno sprecata a cercare una trama originale. Il titolo è molto poetico, “da qualche parte “…ma il punto è dove? Eh hahaha questo non si sa. È la storia del solito attore famoso, invidiato da tutti e corteggiato da tutte le donne, che ha perso la “strada “ e come la ritrova? Grazie a sua figlia, che vede poco perché l’ha avuta da una precedente relazione finita male. Oltre alla trama scontatissima non ci vogliamo mettere pure il famoso SILENZIO citato sopra? Per i primi 15 minuti silenzio totale, poi le parole pronunciate nell’intero film si possono facilmente contare…avrei potuto farlo se non mi fossi appisolata! Scherzo ma ci è mancato poco, oltre al silenzio all’inizio c’erano sempre le stesse coreografie delle donnine che Johnny Marco ( il protagonista) portava a casa. Però dai vista una viste tutte no? L’attore, Stephen Dorff, non ha dovuto faticare tanto a fare questo film, non ha fatto niente! La scena clou di tutto il film ? Ovviamente  quella con il balletto di Valeria Marini!!! A quel punto avrei dovuto spegnere lo so! E anche questo è stato premiato come miglior film con il Leone d’oro . Questa storia è inspirata in parte alla vita di Sofia Coppola, che da piccola ha dovuto girare tanto , perché è la figlia del regista Francis Ford Coppola.

Ho trovato questo sito molto carino e dettagliato, con foto e interviste. Quindi se proprio vi interessa questo film dateci un’occhiata!

3)  Il giardino delle vergini suicide  ( The Virgin Suicides )




Il titolo non mi aveva convinta , infatti ho pensato beneee se  già partiamo male con il titolo! Però devo dire che mi è piaciuto, rispetto agli altri due sicuramente molto di più.  Questo film ha addirittura dei dialoghi veri!!!  Diciamo che l’idea era buona, ma non è stata sviluppata bene. Non sono l’unica ad averlo notato,perché ho letto in giro che molti l’hanno criticato proprio perché la storia di questa famiglia non viene descritta bene come nel romanzo da cui è  tratto il film,  Le vergini suicide di Jeffrey Eugenides.
 La storia è ambientata nel 1974,in America, anni in cui si sperimenta tutto ciò che è moderno e si     registra un aumento del tasso di suicidio tra gli adolescenti americani. La famiglia protagonista della storia è composta da due genitori, di cui una madre bigotta e fissata con la religione che tiene rinchiuse le sue 5 splendide figlie nel pieno dell’adolescenza. Il tutto è condito da un bel pizzico di ipocrisia e falso perbenismo generale.
Ok che la madre tiene rinchiuse queste bellissime ragazze bionde e con il passar del tempo le isola sempre più dal mondo esterno, ma nel film non viene mostrata tutta questa ossessione materna che opprime così tanto le sue figlie  al punto di arrivare a 5 suicidi. E’ questo che non funziona. Il film viene troppo accorciato e quindi non viene spiegato il reale motivo dei 5 suicidi. Dopo la loro morte tutta la città finge che non sia successo niente di grave e continuano le loro vite, tranne i ragazzi, le voci narranti del film, che a distanza di venti anni si ricordano ancora di queste splendide ragazze delle quali si erano innamorati. A tenere vivo il ricordo delle ragazze però è questa specie di virus che si è diffuso per la città e che emana un cattivo odore. La gente indossa delle maschere per evitare di farsi “infettare” da questa famiglia. Lo stile in cui viene portato avanti il film, gli attori e la storia in sé mi piacciono, voglio sottolineare anche che questo è stato il suo film d’ esordio, quindi tutto sommato se l’è cavata…è peggiorata col tempo però!:D




4) Marie Antoinette



Partiamo subito col dire che dobbiamo considerare questo film non come ricostruzione  storica, lo si capisce fin da subito, ma come un ritratto moderno della regina, di una donna. La lettura in chiave moderna è da attribuire anche alla colonna sonora che alterna musica classica di quell’epoca a brani pop. Infatti l’interno film è da considerare “pop” ,pieno di colori forti e vivaci. Anche questo film scorre troppo lentamente in alcuni punti e si sofferma su dei dettagli abbastanza inutili, però la nota positiva è che non è per niente scontato e alla fine  non viene mostrata la scena della ghigliottina, ma viene mostrato il palazzo vuoto , disabitato, scena a mio parere molto più incisiva e toccante. Kirsten Dunst è stata ancora una volta perfetta nel suo ruolo da protagonista, maliziosa al punto giusto,fresca,vivace e infantile, poi con quel volto non le si può dire niente!
La storia appunto è quella di Maria Antonia Giuseppa Giovanna d'Asburgo-Lorena, che viene data in sposa a soli 14 anni al delfino di Francia, Luigi XVI, per suggellare l’alleanza tra Austria e Francia. La ragazza è costretta ad abbandonare un ambiente familiare per trasferirsi nella reggia di Versailles, dove si ritrova ad affrontare una situazione difficile,sconosciuta e soprattutto in un clima totalmente avverso. Per consolarsi infatti ripiega  sui vestiti, sulle acconciature stravaganti, sul gioco e sperpera denaro francese.  Per un motivo o per  un altro Maria Antonietta non è ben voluta e i vari gossip che circolano sul suo conto , non veri, e lo sperpero di denaro hanno contribuito a creare odio nei suoi confronti . Infatti sarà decapitata senza un regolare processo. In futuro però la sua immagine verrà riscattata.
Vi consiglio di leggere la storia,perché è interessante e appassionante.
Proprio perché non è una ricostruzione storica ci sono vari punti contrastanti o comunque inesatti rispetto alla storia vera.
Luigi XVI viene dipinto come un completo idiota, incapace di soddisfare la moglie , in realtà aveva un blocco psicologico nei confronti della moglie dovuto alla sua educazione bigotta e contraria all’Austria.
L’odio per la regina viene accennato in pochissimi punti, solo alla fine si capisce che vogliono vederla morta. Nel film poi il re e la regina sembrano coraggiosi, decidono di rimanere là e andare incontro al loro destino, ma nella realtà hanno provato a scappare più volte!....e tanti altre differenze che noterete guardando il film.
Premi : Il film ha vinto l'Oscar 2007 per i migliori costumi, attribuito all'italiana Milena Canonero ed è stato anche nominato al Festival di Cannes 2006 per la Palma d'oro, aggiudicandosi poi il Premio Cinematografico del Sistema Educativo Nazionale Francese, e ai Gotham Awards nella categoria miglior film.






Finalmente sono arrivata all’ultimo film,quello più interessante dei 4. Buona visione!

The Past and the Future














29th July 1981

















                                                                                        29th April 2011























18th April 1956

                                                                       



















                                                                                                                                                                         
                                                                                                    2nd July 2011

domenica 3 luglio 2011

Jean Frédéric Bazille. Riunione di famiglia, 1867, Parigi, Musée d’Orsay

Oggi c'è stata una vera e propria riunione di famiglia in quel di Pistoia! Che mangiata!